Si ritorna al Postal Market… Tutti vendono tutto.

,

quando le triglie fanno oh! Pescheria del Popolo Bari japigia

 

Che non si prospettasse “vita facile” per la sopravvivenza del mercato della telefonia, era piuttosto chiaro..

Ma che dovessi vedermi nel prossimo futuro, come Peppino della Pescheria del popolo… ANCHE NO…

Eppure le regole del “Mercato” (non quello con le bancarelle) parlano molto chiaro.

 

ricavi telefonia

 

I ricavi della telefonia sono tracollati negli ultimi 5 anni, abbassando le marginalità, di oltre il 60%.

L’effetto “domino” non si è fatto attendere, ed ha trascinato giù con sè tutta la filiera che va dagli investimenti tecnologici e infrastrutturali, alla gestione del Personale, ai budget per l’assistenza ed infine, ad impattare violentemente su tutto il Canale Vendite, la proporzionale flessione delle provvigioni.

Insomma, nella mia illusione pensavo potesse parlarsi di “una fase” o per lo meno di uno “spostamento del focus” che dettato dal calo fisiologico dei prezzi in virtù della concorrenza, andasse ad impattare sulla telefonia nel senso stretto, riuscendosi però a compensare sul comparto dei servizi innovativi (ovvero quelli di sempre maggior attualità, che veicolano il concetto di digitalizzazione delle Imprese).

Invece, ad un tratto suona la sveglia, ed il mio sogno si interrompe… perchè la verità è molto diversa.

Ora ti faccio vedere alcune immagini, e dimmi se intuisci da solo dove voglio arrivare a parare…

 

enel-fastweb                    enel

 

enel-vodafone                                   xvitamia-big-jpg-pagespeed-ic-rq2dmiq8vr

 

Chiaro quello che sta succedendo?

IL FRONTE COMMERCIALE DELLA TELEFONIA, SI STA FONDENDO CON QUELLO DELL’ENERGIA!!

(che poi, di certo ad oggi è il più azzeccato se non altro per la comune reputazione di truffatori 🙂 )

 

TRE RAPIDE (QUANTO INQUIETANTI) OSSERVAZIONI:

  • Spero vivamente che la telefonia inizi a vendere energia e non viceversa (un conto è prendere un Esperto di telecomunicazioni e spiegargli un listino, un altro è IMPARARE LE TELECOMUNICAZIONI PER CHI FINO A IERI VENDEVA UN LISTINO) non me ne vogliano i Professionisti dell’energia, ma è così..
  • Considerato che quando si parla di margine contrattuale su un’utenza energetica, si parla di una quota che raramente eccede il 5% del valore complessivo, (dimmelo tu perchè non lo so) esiste ancora chi cambia Operatore di energia, oggi??
  • Caro Red Ronnie, quando vivevo a Bologna, tu ed il tuo ufficio eravate pure miei Clienti Telecom Italia.. ma dimmi un pò, visto il nuovo incarico promozionale, non sarai mica passato con le tue linee a quella sottospecie di Operatore, vero?? (non ti arrivi mai questo articolo ma… sbaglio o hai preso pure un paio di chiletti??)

 

Lo ammetto, sono leggermente traumatizzato dalla novità..

Se dovessi dipingere il mio stato d’animo, non mi scosterei di molto da questo:

stato-danimo

 

Però è così… e devo farmene una ragione..

EHI TU!! VUOI RISPARMIARE SUI COSTI DELL’ENERGIA?? HO UN’OFFER…

…Niente da fare, non mi viene 🙂

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] arrivo a scrivere un articolo simile, a poca distanza da questo sfogo, è perchè il problema […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Commenta