Lasciare l’Operatore senza penali

, , ,

No, non sono sotto l’effetto di un mix di antiepilettici e Jack Daniel’s,

 

Quelli che ti darò oggi, sono i TRUCCHI SEGRETI PER BASTONARE GLI OPERATORI DI TELEFONIA, CON METODI CHE LI LASCERANNO A BOCCA APERTA, E SENZA PERDERE TEMPO, NE’ SPENDERE UN EURO!!

Successful man celebrating with arms up and shouting of joy isol

 

Ci credi???

Beh fai malissimo, ma la realtà è quello che sto per dirti, ha un valore enormemente maggiore.

Di trucchi e di segreti infatti, ahimè non ce ne sono… ma c’è qualcosa di più, ovvero ci sono dei precisi STRUMENTI DI TUTELA che fanno valere la tua posizione, in ambito di contestazione nei confronti delle Compagnie di Telecomunicazioni.

(MA SI TRATTA DI STRUMENTI CHE IL 99,9% DEI CLIENTI NON CONOSCE NEMMENO PER SENTITO DIRE)

 

E’ giunto quindi il momento di conferirti queste informazioni, perchè ti aiutino ad acquisire maggiore consapevolezza di quelli che sono i TUOI DIRITTI, quando parliamo di TELEFONIA BUSINESS, e più in generale di TELECOMUNICAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE.

 

Nella realtà queste informazioni non sono affatto segrete, anzi, sono di libero accesso a chiunque (anche se è senz’altro vero, che gli Operatori tendono a non “sbattertele troppo in faccia”) poichè come ti dissi già in questo articolo, un indennizzo non richiesto, è pur sempre per l’Operatore, un indennizzo risparmiato…

 

I timori e le rabbie che quotidianamente raccolgo dai Clienti ancora nel 2016 sono sempre le stesse:

 

  • mi avevano promesso 20 mega, e vado a 4 mega
  • il dispositivo non funziona, ma mi negano l’assistenza che il Commerciale mi aveva promesso
  • mi hanno rinnovato tacitamente il contratto con condizioni che non mi stanno bene
  • pago cifre molto più alte di quelle prospettate, ma se me ne vado pago le penali
  • e poi bla… bla.. e bla…

 

Sento davvero dire sempre le stesse cose… ma cosa ben più drammatica, le sento dire anche da chi ha trovato il problema su un nuovo Operatore, DOPO ESSERSENE ANDATO DAL PRECEDENTE PER LA STESSA IDENTICA RAGIONE!!!

 

NON E’ PAZZESCO?

VOGLIO DIRE, MA E’ POSSIBILE RIUSCIRE AD IMBATTERSI IN UN PROBLEMA, POI PRENDERE “PROVVEDIMENTI” E RITROVARSI IN UN ALTRO UGUALE??

 

quello che oggi vorrei penetrasse la tua mente, è il seguente concetto:

TU HAI TUTTE LE TUTELE CHE TI SERVONO 

tutela-legale-telefonia-business

 

CIO’ CHE HAI BISOGNO DI SAPERE, E’ CHE:

UN CONTO E’ IL RECESSO PER RIPENSAMENTO, ED UN ALTRO E’ IL RECESSO PER INADEMPIENZA  CONTRATTUALE !!

Il recesso così come lo hai sempre conosciuto e gestito, ovvero quello in cui ti eviti le penali solo se i vincoli temporali sono scaduti, E’ QUELLO PER RIPENSAMENTO!!!

Ma se te ne stai andando perchè CIO’ CHE HAI FIRMATO, NON CORRISPONDE CON IL SERVIZIO CHE TI VIENE EROGATO, allora stai recedendo per INADEMPIENZA!! quindi non solo non devi pagare, ma in alcuni casi puoi addirittura CHIEDERE INDENNIZZO!! (sia ben chiaro, come espresso sopra, L’INADEMPIENZA VA DIMOSTRATA) ma gli strumenti ed i supporti ci sono.

QUINDI:

  • strappa e getta nell’immondizia, il tuo tesserino di iscrizione al CLUB DEL “TUTTI GLI OPERATORI TI FREGANO, E I CLIENTI DEVONO SUBIRE IN SILENZIO”
  • inizia a leggere le comunicazioni che ricevi dal tuo fornitore (non necessariamente tutti i papiri, ma almeno quelle contrassegnate come IMPORTANTI e/o INDIVIDUALI)
  • comincia a fare domande al tuo Consulente Commerciale, anche in “tempi non sospetti” almeno per conoscere quelle tutele che semmai avrai un problema, non ti faranno salire la furia omicida e perdere la lucidità di fare le cose giuste

 

       E LASCIA CHE TI IMPRIMA NEL PROFONDO QUANTO SEGUE:

 

  • Non sei mai solo Tu contro il tuo Operatore, ma hai sempre a disposizione una tutela legale GRATUITA, efficente e con riscontro immediato, per qualsiasi tematica di conflitto con il fornitore, e questa si chiama CONCILIAZIONE. Per approfondirla nel dettaglio, ti rimando alla pagina ufficiale del Co.Re.Com Piemonte

 

  • Il tuo collegamento ad internet (sia esso Adsl – Hdsl – Shdsl – Fibra Ottica – Ecc…) ha SEMPRE dei parametri di banda contrattuale, sia come banda MASSIMA, sia come banda MINIMA. Ed esiste un organismo che si chiama Ag.Com. che in accordo con gli Operatori, definisce anche degli standard minimi di qualità che l’Operatore è OBBLIGATO A MANTENERE.

 

nemesys-telefonia-businessSe ti accorgi che il tuo servizio non rispetta detti parametri, puoi installare un software gratuito che si chiama Ne.Me.Sys ed è rilasciato dalla stessa Ag.Com.

Questo software si occuperà per te di effettuare delle misurazioni del tuo servizio, andando a produrre un report che ha valenza legale in sede di conciliazione (e naturalmente in eventuali step successivi)

Qualora tale misurazione rilevasse l’inadempienza, l’Operatore avrà l’obbligo di ripristinare IMMEDIATAMENTE gli standard, e qualora non fosse in grado tecnicamente di farlo, ti permetterà di recedere dal servizio SENZA ADDEBITO DI PENALI

 

 

  • Se l’Operatore, tramite una MODIFICA UNILATERALE DEL CONTRATTO (pratica in grande spolvero negli ultimi tempi) ritoccasse anche solo l’aumento di un millesimo di euro per le telefonate in Camerun, TU HAI DIRITTO DI RECEDERE DAL CONTRATTO SENZA ADDEBITO DI PENALI

          (Però capisci che per conoscere queste opportunità, almeno il paragrafo in fattura delle INFORMAZIONI UTILI, lo devi leggere)

  • carta-dei-servizi-telefonia-businessSe si verificasse un ritardo in una qualsiasi delle pratiche che il tuo Operatore deve svolgere per te (attivazioni – ripristini – traslochi – subetri – cessazioni – ecc…) potrai richiedere un indennizzo che generalmente corrisponde ad una quota del valore del servizio, per ogni giorno di ritardo. (TROVI TUTTE QUESTE INDICAZIONI, SUL DOCUMENTO UFFICIALE DELL’OPERATORE CHE SI CHIAMA CARTA DEI SERVIZI)

 

PER OTTENERE CIO’, DEVI PERO’ AVER CHIARO CHE:

  1. Le richieste devono essere redatte e trasmesse nelle modalità ed ai canali predisposti dall’Operatore (te lo dico perchè se è vero che avendo ragione sei tutelato, è importante fare in modo di avere ragione)
  2. Devi premurarti che la comunicazione sia arrivata al destinatario (R/R se si tratta di raccomandata, telefonata di conferma e annotazione N. di protocollo, tramite servizio clienti, se hai inviato un fax, ricevuta se tramite PEC)

DETTO CIO’, CHIUDO CON UN PRATICO E IMPORTANTISSIMO DETTAGLIO:

L’importanza di essere seguito da un Consulente Professionista, passa anche da qui.

Perchè tutto quello che ti ho detto in questo articolo, se hai un buon Consulente, non avrai alcun bisogno di saperlo.

 

SE HAI BISOGNO DI UN SUPPORTO PER LIBERARTI DEL TUO FORNITORE ATTUALE, PUOI COINVOLGERMI GRATUITAMENTE E SENZA IMPEGNO, CLICCANDO SUL PULSANTE BLU IN BASSO A DESTRA.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Commenta