Quello che “Il Cliente ha sempre ragione”

, , ,

Ci sono cose che iniziano a stufarmi… come ad esempio ALCUNE LAMENTELE DI CLIENTI INSODDISFATTI!!!

PREMESSA VITALE

Sai benissimo che vivo di vendita, e che quindi al primo posto metto e metterò sempre la SODDISFAZIONE DEL CLIENTE, infatti non a caso, il mio motto è da sempre questo…

Sai bene anche, che sono in prima linea per fornire, nel più profondo spirito per il quale questo sito esiste (e la mia attività quotidiana di Consulente Business abbia senso), tutti i possibili strumenti e supporti, affinchè il contorto “per usare un eufemismo” mondo delle telecomunicazioni, non sia più la “sabbia mobile” dalla quale difendersi e a cui concedersi o affidarsi, solo in momenti di disperazione…

Ma sarà,forse anche per questo, che col passare degli anni sta iniziando ad infastidirmi non poco, il fatto di veder innovare tecnologie, svilupparsi nuove opportunità e nascere nuovi ed eccezionali strumenti di lavoro, ma NON CAMBIARE MAI IL PARADIGMA DELLA FREGATURA DATA DA UN OPERATORE DI TELEFONIA!!!

Voglio quindi, a costo di scatenare la tua rabbia e il tuo dissenso (IN FIN DEI CONTI SONO QUI PER METTERCI PERSONALMENTE LA FACCIA, altrimenti mi limiterei a girare in auto dalle 9 alle 18 a vendere) mettere definitivamente nero su bianco ciò che ancora, grazie ad un contorto ma a me molto chiaro circolo vizioso che non accenna a morire, i motivi per i quali è ormai divenuto un luogo comune universale,

LAMENTARSI PER AVER SOTTOSCRITTO UN SERVIZIO DELUDENTE!!!

(anche, e maggiormente noto agli addetti ai lavori come “m’avete ‘ngulat!!!)

Ecco quindi la TOP FIVE delle lamentele che a mio parere, da almeno 5/6 anni a questa parte non dovrei più “in un mondo perfetto” sentire… LO SO CHE TI SCAPPERA’ DA RIDERE, MA MI SI FULMINI SE MENTO…:

  • MI HANNO VENDUTO UNA 20 MEGA, CHE NON VA A PIU’ DI 16!!!! RIVOGLIO I MIEI SOLDI!!!

Vorrei strapparmi le carni di dosso da solo quando lo sento (come in ROCK DJ di Robbie Williams).

Lo sbaglio, caro il mio Cliente, non è che tu NON vada effettivamente a 20… LO SBAGLIO E’ DI CHI TI HA DETTO CHE CI ANDRAI (spot pubblicitari inclusi), E TUO CHE CI HAI CREDUTO!!!

Se ti attivo una connessione, che fisicamente parte da un apparato in centrale che gira a 20 mega e che arriva a casa tua tramite 2 fili di rame, come potrai mai tu, che sei a 1 o più km dalla centrale, andare a 20 mega!?!?!?!

non è un caso se ho detto che certe cose non dovrei sentirle più da almeno 5/6 anni, perchè è la tempistica media trascorsa, da quando ormai questo lo sanno anche le scimmie urlatrici del Botswana.. e ti dirò di più…:

secondo te, UN UTENTE MEDIO CHE NECESSITA’ DAVVERO DI UNA 20 MEGA, MA CHE SIANO 20 MEGA REALI, AVRA’ O NO, LA CONSAPEVOLEZZA TECNICO/OPERATIVA DEL PERCHE’ QUESTA BANDA GLI OCCORRA REALMENTE??

INCAZZATI, INSULTAMI, RIMUOVIMI DAI CONTATTI, E DOMATTINA MOLLAMI PURE PER UN ALTRO FORNITORE, MA LA RISPOSTA E’ NOOOOOO!!!!

Oltre il 90% di questi utenti, si lamenta perchè non sapendo come le cose funzionino realmente, e facendo un “precisissimo ed impeccabile” speed test che gli ha consigliato IL MITICO CUGINO CHE SE N’INDENDE DI SCTE’COSE, ha avuto come risultato il 16 mega, e quindi nel dubbio che fa???

SI LAMENTA!!!!

ma come dico, la lamentela si basa sul solo fatto che non sapendo realmente come le cose stiano, ci si sente presi in giro… ED IO LO CAPISCO PERFETTAMENTE..

(infatti non sto assolutamente dicendo che tutti i Clienti siano tenuti a saperlo, o che sia permesso ad un Venditore, nascondere la cosa e promettere utopie.. MA DICO SOLO CHE NELL’ERA IN CUI INTERNET E’ H24 NELLE NOSTRE TASCHE, un dato del genere è alla portata di chiunque!!!)

A questo proposito voglio infatti ricordarti che oltre al parametro di BANDA NOMINALE (che nel nostro caso è appunto 20 mega) in fase di sottoscrizione di una connettività professionale, esiste “guarda un pò” un secondo parametro che probabilmente conoscerai sotto il nome di B.M.G o M.C.R. (OVVERO LA BANDA MINIMA GARANTITA) e che guarda un pò…. è il parametro in funzione della scelta del quale, VIENE IDENTIFICATO IL CANONE MENSILE CHE DOVRAI CORRISPONDERE PER LA TUA CONNESSIONE!!!!!

Per capire meglio, ti rimando caldamente a questo mio articolo.

R.V. (Riflessione Volante), Come al solito parto per redigere un articolo che contenga un elenco, e poi mi dilungo talmente tanto che alla fine del primo punto sono già stremato..

Dai, mettiamone giù almeno un altro!!!

vediamo un pò….. sì, ce l’ho!!

  • LA MITICA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CHE EROICAMENTE HAI SCELTO DI USARE PER I TUOI AFFARI (essendoti stata “regalata” dall’Operatore in fase di attivazione della connettività) CHE TERMINA PER @operatoredellatuaconnettività.it

Mi sto riferendo alle caselle e-mail: [email protected].191.it [email protected]fastwebnet.it, ecc…

Qui ne avrei così tante da dire… che propongo di sintetizzarne i contro (anche perchè di pro, non ce ne sono):

  • te l’hanno regalata perchè tu pubblicizzassi a vita l’Operatore (ed ora a vita lo farai, se la usi da 15 anni e ci hai pure telonato i camion)
  • i server di posta in uscita su cui lavorano (che si chiamano SMTP) ora sono regolarmente complicati da serie tematiche di spam, quindi con l’avanzare del tempo,diventeranno seriamente disfunzionali
  • spesso restano attive, solo in concomitanza della adsl che sottoscrivesti ai tempi, quindi per non perderle, userai (o quanto meno pagherai) una adsl 1,2Mbps da 70€ chissà per quanti anni ancora
  • domani potrebbero decidere di cessartele, magari perchè non più manutenibili a livello risorse e server di appoggio, come accadde già anni fa con un noto Provider (e potrai piangere in silenzio, PERCHE’ UN DOMINIO DI TERZO LIVELLO (quale questo è) NON E’ TUO, MA DELL’OPERATORE

Ne avrei ancora talmente tante da dire, da costringerti a ordinare una pizza e cenare leggendo questo articolo.. ma non voglio farmi odiare così tanto in una sola volta.. quindi nella speranza di aver avuto la tua attenzione sin qui… ti saluto.

P.S. Una extra puntualizzazione dedicata a chi fin qui eventualmente abbia storto il naso sulle mie affermazioni:

La scelta di pubblicare queste guide, nasce dalla voglia di trasmettere in modo pubblico e trasparente la mia passione per il lavoro che svolgo, e mettere a disposizioni di tutti, alcuni importanti accorgimenti maturati con l’esperienza, che possono fare la differenza tra CONCENTRARSI SUL PROPRIO CORE BUSINESS, invece che PAGARE SCOTTI ECONOMICI E/O DI IMPRODUTTIVITA’.

Accetterei senza battere ciglio, di essere screditato e odiato per le mie vedute (in fondo anche io ho ancora molto da imparare), quindi incasserò umilmente eventuali smentite, ma non accetterei mai di essere screditato per una scarsa qualità del mio operato.

Dunque se raccontarmi e raccontare i “sotterfugi del settore” attraverso questo sito, debba passare per “sviolinare” tutti gli utenti, schierandomi a priori e parlando male di Azienda, Colleghi e concorrenza, promettendo di essere il Robin Hood che vi salverà dal mostro cattivo, allora puoi tranquillamente salutarmi per sempre.

Se invece apprezzi… BRAVISSIMO!!! 🙂

A presto.

 

 

4 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] ti spiego in maniera piuttosto “light” in questo articolo, ma come ti dettaglio in modo assolutamente completo seguendo questa […]

  2. […] Non voglio nemmeno sminuire, sia chiaro, l’efficienza di moltissime piattaforme online (Io stesso sono ormai un fedelissimo di piattaforme come Amazon & company) ma voglio dirti che, e questo si riallaccia al mio sfogo di ieri , […]

  3. […] ti spiego in maniera piuttosto “light” in questo articolo,ma come ti dettaglio in modo assolutamente completo seguendo questa […]

  4. […] Non voglio nemmeno sminuire,sia chiaro,l’efficienza di moltissime piattaforme online (Io stesso sono ormai un fedelissimo di piattaforme come Amazon & company) ma voglio dirti che,e questo si riallaccia al mio sfogo di ieri , […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.