Le 5 regole del sicuro dramma

, , ,

OGGI TI FARO’ PADRONE DELLE 5 REGOLE MAGICHE, PER TRASFORMARE IL TUO COMPARTO DI TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI… IN UN SICURO DRAMMA!!!

SEI CONTENTO!?!?

Come dici?? hai appena detto che sei già riuscito in più di un’occasione, a raggiungere il medesimo risultato grazie al tuo solo intuito?? le spiegazioni sono 2: o sei un fenomeno, oppure sei uno di quelli che hanno affidato la continuità della propria Impresa al peggiore degli alleati!!! LA SCONTATEZZA!!

Vabbè facciamo così, anche se in materia sei già un riconosciuto esperto, proviamo a redigere insieme “le 5 regole d’oro” della STRAGE DI CONTINUITA’ ANNUNCIATA!!

 

REGOLA NUMERO 1:

AFFIDA IL VAGLIO DELLE PROPOSTE ALLA TUA SEGRETARIA, POICHE’ TU HAI COSE MOLTO PIU’ IMPORTANTI DA SEGUIRE

Non me ne vogliano le preziosissime Segretarie aziendali, che sono tra le più stressate, dalle 1000 deleghe che le vengono scaricate quotidianamente e che devono gestire mentre svolgono egregiamente le altre 3000 che ogni mattina si trovano sulla scrivania, MA:

Se hai una benchè minima percezione della strategicità del tuo comparto di telecomunicazioni aziendali, ti renderai sicuramente conto dell’importanza vitale del giusto dimensionamento dei servizi di cui la tua attività ha bisogno!

Se davvero credi che sia sufficiente prendere un preventivo, leggere la colonnina di sinistra dove ci sono scritti dei numerini tipo: 1000 MINUTI, 3000 SMS, 50 GIGA, 1000 MEGA, TUTTO ILLIMITATO & COMPANY e metterle in relazione con la colonnina di destra dove c’è scritto 100€ scontato a €80 in promo a €60 e SOLO PER OGGI, A €50

SEI UN PAZZO AUTOLESIONISTA!!!

SAPPI CHE OGNI VOLTA CHE LO FAI, STAI FACENDO FRULLARE IL TAMBURO DI UNA SMITH & WESSON CON 7 COLPI INSERITI E UNO VUOTO, PUNTANDOTELA POI AD UN GINOCCHIO, SPERANDO CHE LA STATISTICA GIOCHI DALLA TUA PARTE.

Con tutto il rispetto, se hai un francobollificio in centro a Roncolate sullo Sterno, puoi anche permetterti l’esperimento, ma se sei una delle tante Piccole e Medie Imprese che sgomitano tutti i santi giorni in un mercato iper saturo, allora chiediti cosa succederebbe se per 10 giorni:

  • chiunque ti chiama trova occupato
  • non ricevi più la posta elettronica
  • il tuo fax è irraggiungibile

Hai provato ad immaginarti l’esperienza? credi che ti farà sentire un pò meglio mangiarti vivo chiunque sia minimamente responsabile delle tua pratica commerciale (ammesso che riesci a parlare con qualcuno)?

 

 

REGOLA NUMERO 2

SCEGLI IL TUO NUOVO SERVIZIO ATTENENDOTI ALL’IMPERATIVO DI UN COSTO INFERIORE ALL’ATTUALE

O DICO MALE? E CHI TI SENTE, SE NELL’ERA DEL RISPARMIO E DEGLI SCONTI, ALLA PROSSIMA RIUNIONE SCOPRONO TUTTI CHE TU HAI SPESO DI PIU’??

Torniamo seri, sei sempre quello dei francobolli? NO!! Allora ti do ragione se diciamo che non ha senso aumentare il costo delle chiamate interurbane nel 2017..

Ma se un servizio che ti costa X non soddisfa le tue esigenze, NON STA SCRITTO DA NESSUNA PARTE CHE SICCOME C’E’ LA CRISI, IL SERVIZIO CHE RISOLVE IL PROBLEMA DEBBA COSTARE X-1 !!!

Sii furbo, guarda avanti..

Cerca di coglierli quei vantaggi che deriverebbero da un aumento della tua produttività!

IL SERVIZIO SBAGLIATO E’ UN COSTO… MA IL SERVIZIO GIUSTO E’ UNO STRUMENTO DI LAVORO!!

e se non erro… di solito gli strumenti di lavoro li acquisti per farci dei soldi… quindi…

REGOLA NUMERO 3

TAGLIA CORTO MENTRE IL COMMERCIALE TI SPIEGA TUTTI I MACRO E MICRO MECCANISMI DEL SERVIZIO CHE STAI SOTTOSCRIVENDO

perchè in mente tua, mentre questo parla…. e parla…. sai gia’ benissimo che tanto sono tutti identici, cambia solo il prezzo e la quantità di mega

Sappi che tu non ce l’hai il diritto di fare domande… perchè tu hai IL DOVERE DI FARLE!!

Come ti spiegavo in questo mio articolo, o come ti racconto nel video gratuito che hai visto se ti sei registrato al blog come spiegato qui, ci sono alcuni aspetti fondamentali che caratterizzano i servizi, non tanto perchè uno abbia mancanze rispetto ad un altro, ma PERCHE’ OGNI REALTA’ BUSINESS HA ESIGENZE COMPLETAMENTE DIVERSE! e quindi anche i servizi che ti devo fornire sono completamente differenti!!

E poi un consiglietto te lo voglio dare…:

Anche se negli ultimi anni le proposte ti arrivano alla cieca, e la pubblicità ti dice che il suo ultimo servizio di turno, è quello giusto per te… NON E’ ASSOLUTAMENTE COSI’ CHE FUNZIONA!!

QUINDI PER OTTENERE I MIGLIORI RISULTATI… PRIMA DI METTERTI AL TAVOLO CON IL VENDITORE E CHIEDERE CHE COSA HA DA OFFRIRE, SPERANDO IN UNA FANTASTICA COINCIDENZA DI INCONSAPEVOLE DOMANDA  ==> FORTUNATA OFFERTA,

CERCA DI CAPIRE, PRIMA DI INCONTRARVI, QUALI SONO DAVVERO LE EVENTUALI MODIFICHE CHE TI FAREBBERO LAVORARE MEGLIO.. perchè la principale differenza tra le telecomunicazioni e l’energia elettrica (CHE SPESSO I CLIENTI TENDONO AD ACCOMUNARE) , è che la prima va ingegnerizzata affinchè ti faccia guadagnare, e la seconda va usata il meno possibile per non spendere.

REGOLA NUMERO 4

Fatti fare più preventivi dai diversi fornitori, poi prendi quello con il prezzo più basso, poi richiami il Rappresentante di quello che ti sembrava più interessante per contenuti d’offerta, e gli prometti di aderire se rende il prezzo, più basso di quello che hai tra le mani

Con questo trucco, ti farai del male da solo.

Non perchè potresti ledere l’orgoglio del Commerciale e vederlo andare via con il muso.

Ma per una ragione molto più semplice e problematica per te: quando si parla di contratti di telecomunicazione, si parla di CONTRATTI PER ADESIONE, ovvero di una serie di combinazioni d’offerta che sono preconfezionate dall’operatore, e sulle quali (almeno nella stragrande maggioranza dei casi) non è possibile richiedere accordi fuori standard.

Dunque se ti viene proposto un servizio di gamma professionale (ovvero con caratteristiche più evolute di una soluzione “base”) e tu chiederai come condizione ostativa, di farlo costare meno, ti troverai di sicuro ad essere accontentato sul prezzo (pur di chiudere il contratto) ma ottenendo un downgrade verso una soluzione che non avrà più quel livello prestazionale, di servizio assistenza, di flessibilità, ecc.

Ed in questo caso, scoprirai sul medio periodo, di non aver fatto assolutamente un affare.

Ribadisco ancora una volta: non ti sto dicendo che queste conseguenze siano giuste, o che vada bene non dirti le cose come stanno, ma dico che là fuori, le cose funzionano così da anni ed anni.

ORA CHE CI SIAMO RISCALDATI, SEI PRONTO PER LA QUINTA REGOLA… ANZI DIREI

“IL QUINTO ELEMENTO”

COMPRA I TUOI SERVIZI DA UN CALL CENTER!!!!

Non me ne frega niente se queste affermazioni scateneranno conseguenze tali da cambiare i miei tratti somatici in quelli di Giovanna D’arco..

NON PUOI COMPRARE DA UN CALL CENTER DEI SERVIZI CON CUI DEVI LAVORARE!!!

Il call center, con tutto il bene che posso volergli, è fatto per dare assistenza, per controllare le voci di costo in fattura e perchè no, per chiedere un ribasso, è fatto per segnalare un disservizio e per richiedere l’allaccio delle tua linea telefonica… MA OGGI PARLIAMO SI SERVIZI, PARLIAMO DI STRUMENTI DI LAVORO E DI SISTEMI DI COMUNICAZIONE INTEGRATA, PARLIAMO DI DIMENSIONAMENTI DELLA BANDA INTERNET, PARLIAMO DI STUDIARE COSA VA MEGLIO PER TE!!

Io stesso, che sono in “barca” da 10 anni, che ho servito migliaia di clienti, non sarei oggi capace di capire un’esigenza e di prospettarti una soluzione, se non ci mettiamo al tavolo almeno 15 minuti e ne parliamo..

COME DIAVOLO POTREBBE RIUSCIRCI UNA PERSONA CHE DI TE VEDE LA PARTITA IVA SU UN MONITOR E CHE NON HA LA PIU’ PALLIDA IDEA DI CHE LAVORO FAI E DI COME LO FAI?? (e che probabilmente fa quel mestiere da sei mesi)

TI GARANTISCO CHE AVREI UN CONTO CORRENTE MOLTO PIU’ RIDENTE SE FOSSI IN GRADO DI VENDERE RIMANENDO COMODO SULLA POLTRONA DELLA MIA SCRIVANIA!!

PRIMA DI CHIUDERE, VOGLIO DIRTI CHE:

Ti assicuro che so molto bene quali sono i pensieri che ti sono passati durante questa lettura, e quali sono le obiezioni che se fossimo stati faccia a faccia, mi avresti mosso.. e ti posso già rispondere in parte dicendo che ahimè certi aspetti che condivido pienamente con il tuo pensiero, non posso intavolarli su un articolo pubblico (per non incorrere in class actions/linciaggi in piazza legato al cassonetto della raccolta vetro), mentre per altri, sarebbe bello poterti spiegare cosa c’è davvero dietro alla malata informazione di massa, che caratterizza la banalizzazione del settore (informazioni che se pubblicate, mi garantirebbero invece un giretto in una vasca d’acido muriatico in un vecchio magazzino abbandonato).

SE SEI IN PROCINTO DI APPORTARE MODIFICHE ALLA TUA TELEFONIA AZIENDALE, MA TEMI DI PRENDERE LA DECISIONE SBAGLIATA E COMPROMETTERE LA TUA OPERATIVITA’, POSSO SOLO CONSIGLIARTI DI PRENDERE CONTATTO CON ME SENZA IMPEGNO E DESCRIVERMI LA TUA SITUAZIONE.

PREMI IL PULSANTE BLU IN BASSO A DESTRA.

 

 

6 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] le 5 regole d’oro per il dramma della tua azienda […]

  2. […] scegliere con superficialità dando per scontato che qualsiasi scelta sia facilmente reversibile (qui ti spiego meglio) […]

  3. […] scegliere con superficialità dando per scontato che qualsiasi scelta sia facilmente reversibile (qui ti spiego meglio) […]

  4. […] le 5 regole d’oro per il dramma della tua azienda […]

  5. […] scegliere con superficialità dando per scontato che qualsiasi scelta sia facilmente reversibile (qui ti spiego meglio) […]

  6. […] le 5 regole d’oro per il dramma della tua azienda […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.